Lacci

Echeggiano voci martellanti nel mio cervello.

Come pugni nello stomaco flettono il mio corpo,

come aculei pungenti trafiggono il mio spirito.

Mi muovo, divincolandomi da lacci ai polsi e alle caviglie stretti.

Non riesco a liberarmi, sento di soffocare,

vedo solo l’oscurità che avvolge ogni cosa.

E resto sola nel limbo d’incessanti attese.

Dov’è il candore della Luce?

Ho bisogno di sentirla, ho bisogno di vederla,

ho bisogno di inoltrarmi nell’interminabile Oltre.

Immagine

Annunci

8 pensieri su “Lacci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...