Stridore

Assordante
Assordante

Distante aleggia un’antica melodia.

Stancamente si fa strada nei ricordi d’infanzia.

Vorrei distruggerne ogni nota

e furibondo intonare il mio canto di disperazione.

Stordito ancora dal tuo sguardo piangente,

nell’ombra veggo le carcasse di ciò che ero.

La sento altresì sbeffeggiarmi,

con la sua voce trista e incalzante.

Suoni?

Perché risuoni ancora?

Costelli d’illusioni il mio spirito galleggiante.

Portatemi al rogo

come un folle incosciente,

dove l’anima si corrode

e la speranza diviene cenere.

Annunci

2 pensieri su “Stridore

  1. Cara Anemone, mi sono permesso di nominarTi per “versatile blogger” award. Amo il tuo sito e le cose che scrivi, così quando l’amica blogger Aquileana mi ha nominato mi sono permesso di fare il tuo nome tra i dieci siti che ammiro. Trovi tutto sul mio blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...