Liberamente

Acquerello donna
Acquerello – Georgia Costanzo

Mai fosti con me

quando nacqui

fra vento e acque chiare.

Fingi di essere,

ma nulla sei.

Credi di vivere,

ma distruggi ciò che esiste.

Alcuna redenzione

per le anime dannate.

Ed io sono un’anima,

ed io sono dannata.

Esiliata tra le parole,

colpevole di un volgare errore,

che lacera ogni vana illusione.

Certa non fui del tuo volto,

confinato in luoghi ameni

di un’infima esistenza .

Attendo,

con lo sguardo sperduto

verso un mondo,

che già mi appartiene.

E un vento leggero

seduce il mio collo

con tepore riscoperto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...