Ezine. Nuova Uscita. Febbraio-Marzo

Ci siamo!!!Senza titolo copia

Il nuovo numero della rivista pronto per essere letto, scaricato, decodificato da tutti voi!!!

Aspettiamo commenti, critiche, eventuali implementazioni … insomma vorremmo delle interazioni con esseri pensanti….!!!

DOWNLODATE…. ( ops!!! Scusate il terribile neologismo).

A presto

Il-mondo-in-un-blog-FEBBRAIO-MARZO

Annunci

Tra passato e futuro

La fine di un rapporto è sempre qualcosa di tragico per le persone che lo vivono.

La sensazione di aver fallito è inevitabile. A questa sensazione di disagio personale si aggiunge quella di aver fatto soffrire l’altra persona.

Comunque vadano le cose si ha sempre un senso di colpa verso coloro che hanno investito in una relazione con voi e a questo si associa la delusione di coloro che vivono intorno alla coppia.

Se però ci soffermassimo un secondo a valutare le cose da una prospettiva diversa, i fatti assumerebbero un significato del tutto nuovo.

La fine di una relazione è la fine di un compromesso, che in qualche modo è stato sottoscritto tacitamente da due individui. L’amore, inteso come passione, devozione totale, finisce nel momento in cui subentra l’Ego personale a farla da padrone, quindi praticamente subito.

L’amore sublime, l’amor gentile, cortese, lascia spazio ai desideri, aspettative personali. In quel caso ci sono solo due vie: o soccombere completamente all’altro e perdere la propria individualità per sottostare alle esigenze di coppia, oppure portare il proprio Ego in primo piano e quindi far soccombere l’altra parte.

Ci sono rapporti che continuano nonostante le individualità ma che restano in costante ricerca di colmare dei vuoti, attraverso altre persone, attraverso altre strade da seguire, si tenta di ovviare a dei disagi interiori.

Non esistono colpe, se non quelle che attribuiamo a noi stessi. Amare è un insieme di pezzi perfetti, di un puzzle imperfetto che diventa espressione dell’unica reale esistenza.

Possiamo andare alla ricerca infinita dell’amore perfetto ma un amore reale, un cuore che ama senza illusioni è meglio di qualsiasi favola possa essere raccontata. La vita ti offre occasioni che vanno prese per quello che sono, che vanno vissute senza idealizzazioni, ma coscienti che sono reali.

I rapporti finiscono ma nuove opportunità possono portare a qualcosa di vero e reale, basta eliminare il velo davanti ai propri occhi e non caricare di false aspettative la realtà in cui ci imbattiamo.

Però certe volte….è impossibile smettere di sognare

 

Immagine

Se solo

Controcorrente
E se navigassimo controcorrente
allora saremo diversi tra i simili
E se perseguissimo il cambiamento
allora saremo unici tra gli uguali.
E se perdonassimo le debolezze
allora saremo Santi fra Peccatori.
E se parlassimo con il cuore,
allora saremo Anima fra dure pietre.
E se agissimo lucidamente,
allora saremo luce nell’oscurità.
Se solo….

 

AmiAmo

Spalancare il cuore all’amore.

Cosa c’è di più inebriante ma allo stesso tempo banale di questo?

Quanto può essere stupido amare?

Quanto può essere meraviglioso godere delle emozioni scaturite dal palpitare di un cuore per un altro?

Spalanchiamo le porte, un vento prepotente entra e si insinua in ogni angolo nascosto, si espande dentro, accarezza la bocca e illumina lo sguardo.

E hai solo voglia di regalare ogni cosa di te, appartenere in maniera totale, perderti nell’altro in ogni istante vissuto.

Cos’è l’amore?

Felicità, gioia, violenza, perversioni, pudore, sincerità, sorrisi, ossessioni, appartenenza….

C’è qualcosa di spirituale nell’amore e qualcosa di fortemente materiale…

Desideriamo l’Amore, quello bramato, sognato o preferiamo, forse,  un cuore vero, sincero, libero da tutte le illusioni che spesso si legano all’idealizzazione di un sentimento?

Amiamo come sappiamo amare, con le contraddizioni che questo sentimento comporta, lottando strenuamente fra Ragione e Sentimento, fra l’egoismo e il donarsi, fra Passione e Anima.

AmiAmo e desideriamo catturare l’altro, amiamo e vorremmo sfiorare l’anima nell’inconsistenza del suo esistere, nella realtà del suo Essere.

Navighiamo fra le Illusioni di un amore terreno, ci libriamo lievemente verso un amore divino.

E poi c’è il vero amore….

Esiste, e quando nella vita lo sfiori sei grato a chi l’ha messo sul tuo cammino. Ci sono vite intere, però, che non riescono mai ad incontralo e restano rivolte OLTRE nel perpetuarsi della loro attesa…

Immagine

Scarpe strette

Ecco! Le vedi, mentre passeggi e sbirci fugacemente tra le vetrine dei negozi, sono lì: colorate, accattivanti, eleganti, grintose.

Cosa c’è di così magico nell’innamorarsi di un paio di scarpe?
E’ possibile amarle immediatamente, a prima vista, sentire che in qualche modo ti appartengono e volerle a tutti i costi?

Un bisogno irrefrenabile di volerle provare, di sentirle sui tuoi piedi, di unirle al tuo corpo.
E così, entri nel negozio e con eccitazione aspetti di poterle toccare una prima volta.

Fra le tue mani sembrano così morbide, con quella pelle di velluto e le rifiniture perfette!
Le indossi! Sono meravigliose addosso a te, sono perfette, ti guardi allo specchio ed è un’unione totale tra il tuo corpo e l’oggetto desiderato.

Calzano bene, le senti tue, decidi di prenderle e portarle con te.

E mentre torni a casa assapori già il momento in cui potrai indossarle ancora, lo brami come si brama il corpo dell’amato.
E così un bel giorno le indossi di nuovo, le prendi con te e non riesci a separartene, ma senti immediatamente che qualcosa non va.

Iniziano a far male, sono strette, inizialmente provi solo un piccolo fastidio ma lentamente diventa un dolore sempre più forte, fino a farti sanguinare i piedi.

E allora comprendi che nonostante tu le abbia volute con tanto amore dovrai disfartene, perché non compatibili con la tua forma, perché non adatte alla forma del tuo cuore.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA