Colori

anemone cerami
I colori dell’anima

Solo mi ritrovo in un mondo senza colori,
dove cuori affranti si piegano all’oscurità.

E resto in attesa,
che un fragore di voraci tinte,
squarci il mio spirito
e lo renda libero da stretti guinzagli.

Il nero lascia spazio alla purezza della Luce,
il bianco lascia posto a un infinito arcobaleno,
che accarezza ogni cellula oltre il buio.

Milioni di colori invadono il mio sguardo!
E mi desto incantato dall’infinita bellezza di un creato,
dipinto con pastelli aurei, cobalto, vermiglio, cerulei…
Il colore sfiora l’anima,
tingendola di mille sfumature
che avvolgono dolcemente i sensi
e turbano impetuosamente i pensieri.

E tuffarsi,
nell’immensità di variazioni cromatiche
che l’occhio ritrae attraverso la mente.

E nei colori mi perdo,
lasciando che travolgano ogni mio desiderio
e vestano di passione la strada lungo il mio cammino.

Notti Solitarie

Immagine dal web
Immagine dal web

Vivi!

Gli istanti sono diamanti

di una bellezza antica.

Incrocia il fato

che segue pacatamente

la tua ombra riflessa.

Fermati!

Alcun affanno colmerà la sete

per chi speranza non nutre.

Non domandare nulla al cielo

che immobile resta a sorreggere il tuo capo.

Corri!

I piedi sono ali che

c’innalzano all’eterno

e sospingono alla verità.

Dormi!

Abbandonati alle mille anime,

che turbano il tuo corpo.

Infine tutto sarà buio,

fuorché nei luoghi animati

delle tue notti solitarie.

Fenice

Rinascita di un cuore
Rinascita di un cuore

I lividi fanno male

ma lentamente spariscono.

La pelle torna bianca

il sorriso torna puro.

Le ferite fanno male

ma lentamente si rimarginano.

I solchi si richiudono

i pensieri trovano riposo.

Occhi chiusi,

respiro lento,

immobilità.

Occhi aperti,

la vita torna a scorrere fra vene lacerate,

la vita torna a scorrere in un cuore che rinasce.

Suicidio del Nulla

Il volo degli innamorati
Il volo degli innamorati

Uno sguardo proteso lontano,

e il tempo vola via come granelli di terra

soffiati nel vento.

Dal buio mi raggiunse per travolgermi di luce.

Desiderai afferrare il suo cuore,

ma come sottile sabbia 

scivolò via da queste deboli mani.

Senza lui è il suicidio del nulla.

Con lui è perdersi nell’immenso oblio

e ostinarsi a vivere.

Onde di Luce

Waves of Light
Waves of Light

Se tu fossi Vento,

io sarei un albero per sentirti tra le mie fronde.

Se fossi Luce,

io sarei un scrigno per riuscire a contenerti.

Se fossi Mare,

io sarei sabbia per lasciarmi sfiorare dalle tue onde.

Se fossi Cielo,

io sarei una stella che si perde nella tua immensità

Se fossi Terra,

io sarei un granello che si fonde nella tua materia.

 

Se fossi Buio,

io sarei un’ombra che si aggira tra le crepe dell’oscurità.

Se fossi Montagna,

io sarei l’ossigeno che respiri nell’irraggiungibile sommità.

Se tu fossi,

qualunque cosa fossi,

io sarei per te

tutto ciò mi permetta di sfiorarti

per un infinito istante.

Lacci

Echeggiano voci martellanti nel mio cervello.

Come pugni nello stomaco flettono il mio corpo,

come aculei pungenti trafiggono il mio spirito.

Mi muovo, divincolandomi da lacci ai polsi e alle caviglie stretti.

Non riesco a liberarmi, sento di soffocare,

vedo solo l’oscurità che avvolge ogni cosa.

E resto sola nel limbo d’incessanti attese.

Dov’è il candore della Luce?

Ho bisogno di sentirla, ho bisogno di vederla,

ho bisogno di inoltrarmi nell’interminabile Oltre.

Immagine

Se solo

Controcorrente
E se navigassimo controcorrente
allora saremo diversi tra i simili
E se perseguissimo il cambiamento
allora saremo unici tra gli uguali.
E se perdonassimo le debolezze
allora saremo Santi fra Peccatori.
E se parlassimo con il cuore,
allora saremo Anima fra dure pietre.
E se agissimo lucidamente,
allora saremo luce nell’oscurità.
Se solo….